Opere di Protezione Costiera


L’erosione costiera è un fenomeno che sta sempre più dilagando causato sia dai cambiamenti climatici, che da cause antropiche. Le soluzioni innovative ed a basso impatto ambientale da noi proposte sono legate ai campi della protezione delle coste e dei fondali.

Il MACTUBE è un contenitore cilindrico (geotubo) di diametro e lunghezza variabili, realizzato con geotessili e/o geocompositi, estremamente resistenti e durevoli, riempito in opera con una miscela di acqua e sabbia. E’ utilizzato per la realizzazione di opere sommerse di difesa costiera, opere di sostegno provvisorie della linea della spiaggia erosa e soggetta a ripascimento, ricostruzione dune.

Il MACBAG (saccone) è invece impiegato anche come base di appoggio per opere sottomarine e per la realizzazione di embankment. Prodotto in elementi di dimensioni variabili è realizzato con geotessile tessuto in polipropilene o poliestere, può essere riempito con sabbia disponibile in  loco o un mix di sabbia e acqua o boiacca.

I geotessili tessuti e non tessuti (MACTEX) e il MATERASSO FILTRANTE ZAVORRATO (utilizzato come filtro di base per i rivestimenti del fondo delle chiuse delle bocche della laguna di Venezia per il progetto M.O.S.E.) sono impiegati in ambito marino e lagunare per la realizzazone dello strato di fondazione delle opere di difesa a gettata assicurando una maggiore stabilità dell’opera e riducendo la necessità di ricarica periodica.

I materassi in calcestruzzo chiamati ACBM (Articulated Concrete Block Mattresses), sono particolari sistemi di protezione principalmente per condotte e cavi sottomarini, caratterizzati da un alto grado di flessibilità in entrambe le direzioni, longitudinale e trasversale. I blocchi in calcestruzzo che compongono il materasso sono uniti da una fune in polipropilene, di un opportuno diametro e esistenza, in accordo con le normative ISO (International Organization for Standardization), che ne garantisce la funzionalità. Oltre al compito di unione dei vari blocchi, la fune forma una serie di asole che permettono la movimentazione del materasso e la sua posa in opera, con un elevato fattore di sicurezza, non inferiore a 7. I materiali che compongono il materasso, calcestruzzo (classificazione secondo UNI EN 206) e corda, sono idonei alla vita in ambiente sottomarino cosi che il manufatto non presenta degradi durante il periodo di vita utile, stimabile in circa 25 anni.